A pietre rovesciate

A pietre rovesciate di Mauro Tetti

Da qualche parte nell’isola c’è un paese chiamato Nur, dove il passato si mischia alla leggenda e ogni gesto è il pretesto per una storia. Giana e il suo innamorato le ascoltano dalle labbra dell’anziana Dora: storie di desiderio e di maledizione, di antiche pietre e ricchezze nascoste. Giana ascolta e fantastica, immagina di essere lei stessa la protagonista di una fiaba. Mette alla prova il suo giovane innamorato, gli chiede di attraversare Nur per prenderle un pugno d’ombra dal campanile o una folata di maestrale. Ma fuori c’è la feroce realtà del paese, dove non esistono cavalieri e gli orchi hanno sembianze di uomini. A pietre rovesciate è una fiaba intrisa della magia di un’isola in cui avviene il miracolo della creazione, la culla di tutte le cose viventi: uomini, donne, piante, animali e maureddini. E nel racconto di nonna Dora il lettore apprende tutte le leggende che circondano l’isola, dalla creazione, appunto, alle regine Nora che si susseguono, brutte “come il debito”, avare e spilorce, e di una regina odiata e amata, respinta e desiderata, di cui s’innamorarono adulti e bambini. “Quando è nato il primo essere vivente, io ero lì, in attesa”, dice Morte nel Sandman di […]

Leggi tutto > 0
Red Rising - Il Canto Proibito

Red Rising – Il Canto Proibito

Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c’è l’amore per Eo, bellissima e idealista. Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo. Red Rising è l’ennesimo romanzo Young Adults a narrare la ribellione di un adolescente contro una società divisa in classi per diritto di nascita e senza alcuna possibilità di elevare le proprie aspettative e il proprio futuro. A differenza di altri prodotti assolutamente dimenticabili, questo è davvero un ottimo titolo, per diversi motivi. Pierce Brown ha il merito di recuperare le […]

Leggi tutto > 0
La mezza guerra

Recensione: La mezza guerra di J. Abercrombie

Tutti i piani di Padre Yarvi hanno come obiettivo la vendetta contro il Gran Re e Grande Madre Wexen. Visto il loro potere, sembra un’impresa impossibile, ma Padre Yarvi è già riuscito a unire in un’alleanza il Gettland e il Vansterland, da sempre divisi dall’odio. E il ministrante è disposto a sacrificare l’odio fra i due grandi rivali, insieme alle vite di tante altre persone. L’ex principe non è diverso dai suoi nemici, al contrario di Skara, principessa del Throvenland, paese che rimane vittima della faida fra il Gettland e il Gran Re. L’invasione porta allo sterminio della famiglia reale, esclusa la ragazza e Jenner il Gramo, e a un susseguirsi di battaglie, alleanze, tradimenti orchestrata da personaggi ambigui che si esprimono con mezze verità e bugie. Tutti i personaggi dei volumi precedenti hanno un ruolo chiave e a questi si aggiunge Skara, principessa ma anche adolescente costretta ad assumere il ruolo di regina, un ruolo che la spaventa ma che sa di non poter rifiutare per il bene del suo popolo. Il desiderio di vendetta la spinge a progettare la guerra, ad allearsi con uomini violenti e bellicosi come Uthil, il Re di Ferro, e Grom-gil-Gorm, lo Spezza-spade, ma […]

Leggi tutto > 0
The queen of the Tearling

Recensione: The queen of the Tearling di E. Johansen

“Chiamatelo pure The Hunger Games of Thrones. (USA Today)” Quando prendete in mano il libro, scordatevi questa frase. L’affermazione crea aspettative che il romanzo non può soddisfare, non per demeriti strutturali, ma perché si tratta di un lavoro completamente diverso. Il racconto è ambientato in un futuro imprecisato, l’umanità è stata sconvolta da una catastrofe nota come il Passaggio che ha riportato il mondo al medioevo. L’ambientazione è molto ben curata e segue un’evoluzione politica e sociale molto realistica, tanto da riprendere alcune teorie espresse da Jared Diamond in Armi, acciaio e malattie per strutturare i rapporti di forza tra i due regni in conflitto, Nuova Europa e il Tearling. Quest’ultimo nasce dalle idee di William Tear, “un utopista che sognava una terra dove tutti avessero quanto desideravano”. Per sua sfortuna il Tearling si rivelò povero di materie prime e i suoi abitanti sono stati costretti a vivere di agricoltura e allevamento, mentre gli stati vicini, il cui sottosuolo era invece molto ricco, hanno potuto lavorare i metalli, garantendo merce da esportazione e la nascita di una primordiale industria, oltre che ad armamenti migliori. La protagonista, Kelsea, è cresciuta in una casa di campagna vicino la foresta e a diciannove […]

Leggi tutto > 0
Carey

La ragazza che sapeva troppo di M. R. Carey

Melanie ha dieci anni ed è una bambina speciale. Sa di avere la carnagione di una principessa delle fiabe, e da grande sarà bellissima e una schiera di principi si affollerà ai piedi della sua torre per salvarla. Sa di vivere in un luogo chiamato “il blocco”, all’interno di un altro posto chiamato “la base”, all’interno del blocco ci sono venti porte sul lato sinistro e diciotto su quello destro, la maggior parte celle come la sua, dove vivono i suoi compagni di classe. Sa che fuori dalla base vivono creature malvagie chiamate hungrie. Gli hungrie sono predatori, si nutrono di carne umana, e una volta localizzato l’odore della preda sono in grado di seguirla per centinaia di chilometri. Melanie viene scortata in classe tutti i giorni dai soldati della base, la procedura è sempre la stessa: il sergente batte sulla porta e lei indossa il suo camice bianco e si posiziona sulle sedia a rotelle, lui apre la porta, le punta contro la pistola, poi i suoi uomini le legano mani e piedi e per ultimo fissano una museruola, legandola da dietro, in modo che le loro mani non passino mai davanti al suo volto, infine la trasportano in […]

Leggi tutto > 0
Annientamento

Annientamento di Jeff Vandermeer

Il sentimento più antico e più radicato nel genere umano è la paura, e la paura più antica è quella dell’ignoto. H. P. Lovecraft, L’orrore soprannaturale nella letteratura Si definisce Area X un territorio di pochi chilometri quadrati lungo la costa degli Stati Uniti intorno alla quale è sorto un confine che si estende non solo sul terreno ma anche sotto di esso, sul mare e in cielo. La sua origine è sconosciuta. Ha effetti imprevedibili su qualsiasi cosa si trovi al suo interno, animata o inanimata. Un ente governativo, la Southern Reach, è stato creato con lo scopo di studiare l’origine e le cause del fenomeno, ma ogni indagine svolta finora si è rivelata infruttuosa. Sono state inviate già undici spedizioni, la prima delle quali era formata dai migliori scienziati dotati delle tecnologie più all’avanguardia, e ancora non si conosce nulla di questo territorio. Gli scienziati sopravvissuti all’Area X non sono mai stati in grado di spiegare come sia stato possibile attraversare il confine durante il viaggio di ritorno. Inoltre, una volta tornati alla civiltà si dimostravano profondamente cambiati, come se qualcosa avesse strappato la parte di loro che li rendeva unici, trasformandoli in un prototipo di essere umano […]

Leggi tutto > 0
La Sentinella

Recensione: La sentinella di C. Vergnani

Ecco il futuro. E molte cose sono cambiate: si è aperta un’era di uguaglianza e di spiritualità. Ciò che prima era privilegio delle classi agiate ora è alla portata di tutti. Niente più polizia, né esercito. Ma disastri naturali, catastrofi legate all’incuria, la sovrappopolazione dovuta alle direttive di una religione che pretende famiglie sempre più numerose, carestia e degrado hanno fatto del mondo un luogo inospitale e pericoloso. Il dilagare del cannibalismo, il proliferare di antiche sette legate al culto dei morti, la demenza indotta dall’uso di droghe letali, una fauna mutante mostruosa e antropofaga portano la Chiesa a istituire severe Selezioni per la formazione di Ordini scelti che mettano un freno ai pericoli. Nasce così l’Ordine delle Sentinelle. La Selezione per diventare Sentinella però, non è solo dura, è disumana. E cosa succede se chi sopravvive rischia di ritrovarsi disumano a sua volta? Cosa succede se i prescelti si rivelano peggiori delle persone che dovrebbero combattere? Commento: Povertà, sovrappopolazione, scarsità di cibo, anarchia, contaminazioni tossiche e radioattive, morti in continua crescita. L’umanità è caduta in un vortice di depravazione che ha portato a un recupero dei culti della morte e a fenomeni diffusi di cannibalismo e necrofagia, un declino […]

Leggi tutto > 0

Intervista a Fabio Stassi

Qualche mese fa, in occasione di un festival vicino Roma, avevo avuto modo di parlare con Fabio Stassi dell’Ultimo ballo di Charlot, ma, come avevo detto nella presentazione all’intervista, Sellerio aveva pubblicato già da alcuni mesi il suo nuovo romanzo, Come un respiro interrotto. Considerato quanto ho apprezzato i suoi romanzi, e vista la sua disponibilità, era solo questione di tempo prima che provassi a infastidirlo per un tempo imprecisato con alcune domande. Sì, io e Fabio Stassi ci troviamo a parlare sempre fuori tempo, in questo caso a distanza di un ann0 dalla pubblicazione di Come un respiro interrotto, ma è già un miglioramento rispetto alla volta precedente. Magari la prossima volta saremo in orario, chissà. Ma l’intervista è lunga, quindi, senza annoiarvi oltre… Sergio Vivaldi: Il romanzo inizia con questa frase: «Chi ti aveva sentita cantare diceva che davi a tutti la stessa sensazione: di mettere un piede nel vuoto. Una nota eri terra, e quella dopo spaesamento». L’immagine di Soledad evoca da subito un personaggio incompiuto, dotato di un enorme potenziale ma che non riusciamo mai a conoscere del tutto. Fabio Stassi: Sì, è esattamente così. Il tema dichiarato già da queste righe è proprio la scomparsa […]

Leggi tutto > 0

Recensione: Mezzo Mondo di Joe Abercrombie

Può accadere che una donna sia toccata dal bacio di Madre Guerra. Può accadere che una donna sia destinata a diventare una grande guerriera. Ed è proprio questo il fato di Thorn. Mossa da una volontà incrollabile di vendicare il padre, ucciso in un duello quando lei era una bambina, vive per combattere. Ma proprio il giorno dell’ultima prova, necessaria a vincere un posto nelle truppe scelte del Re, uccide un suo compagno d’armi. Non è colpa sua, la sua azione è frutto di un inganno del suo maestro, Hunnan, che non tollera l’idea che una femmina sia un guerriero migliore dei maschi. Ma legittima difesa o meno, Thorn ha infranto la legge e se il Re non si opporrà la aspetta la lapidazione. È condotta nella sala dello Scranno Nero di Gettland, davanti al Re, alla regina e al loro primo consigliere: Padre Yarvi. Yarvi, che non è più un ragazzino inerme e veloce nella lingua, ma è cresciuto, diventando maestro nell’arte della manipolazione, guadagnandosi la fama di uomo più intelligente e temuto del regno. Sarà lui a salvarle la vita, per il momento, perché non vede in Thorn un semplice soldato, in lei vede una vera e propria […]

Leggi tutto > 0

Recensione: Il mezzo re di Joe Abercrombie

Yarvi non aveva mai pensato che sarebbe potuto salire al trono. Nato con una mano deforme è inadatto al combattimento e, nel disprezzo del padre, il re del Gettland, il suo destino è diventare uno dei “ministranti”, l’ordine di potenti sacerdoti consiglieri della corona. Ma, proprio la notte che precede l’ultimo esame, Yarvi e la sua maestra, Madre Gundring, sono raggiunti dalla notizia: il padre e il fratello di Yarvi sono morti, uccisi in un agguato ordito da Grom-gil-Gorm, sovrano del Vansterland, regno confinante e nemico. Adesso il re è lui. O mezzo re, per lo meno. Ma la sua vendetta dovrà essere intera. Spinto anche dal volere della madre, la bella e inflessibile Laithlin, Yarvi giura che farà giustizia contro gli assassini di padre e fratello e parte per Vansterland, pronto a dare battaglia. Ma subito cade vittima di un’imboscata e, salvatosi miracolosamente in mare, viene portato al mercato degli schiavi. Qui viene venduto per prestare servizio sulla nave capitanata da Shadikshirram, mercantessa dal cuore nero e la lingua affilata. Solo, nel mare ghiacciato, spogliato del suo lignaggio e incapace di reggere un’ascia o uno scudo, Yarvi potrà contare su una squadra di compagni improbabili e su un’unica vera […]

Leggi tutto > 1

Designed by arosedesign