Articoli vari

Sci-Fi Gate 5

Qualcuno ricorderà il mio annuncio di qualche mese fa di una mia collaborazione con una rivista di fantascienza. Il risultato di questa prima collaborazione, alla quale spero ne seguiranno altre, è stato pubblicato qualche giorno fa, e potete trovarlo al link in fondo alla pagina. Il mio contributo è un articolo sul terzo film dello Hobit, La Battaglia delle cinque armate, ma gli argomenti sono tanti: Doctor Who, Star Wars, Flash tanto per citare le prime voci dell’indice, ma c’è tanta carne al fuoco, siamo a cinquantadue pagine tutte da sfogliare online, e non vi voglio togliere il piacere di scoprirla da soli. Prima di lasciarvi alla rivista devo ringraziare Massimiliano per avermi permesso di infestare anche quelle pagine e il resto della redazione. La rivista la trovate a questo link.

Leggi tutto >

Hyperion e altri mondi

Si arriva in ritardo, e con ancora il fiatone, a darvi il bentornato su queste pagine dopo oltre un mese di silenzio. Vacanze, certo, ma anche molto lavoro dietro le quinte di cui si iniziano a vedere i frutti. Di seguito, in ordine sparso, quello che vi dovreste aspettare nelle prossime settimane o mesi. Partiamo da una settimana fa e dalla traduzione del racconto di Clark Ashton Smith, La doppia ombra. Non è stato un evento casuale, qualcosa fatto per passare il tempo, le traduzioni sono qui per rimanere. Una volta al mese circa arriverà la traduzione di un racconto scritto da un grande autore del passato. Una sorta di amarcord se volete, un piccolo viaggio tra i grandi del genere tra la seconda metà del 1800 e l’inizio del 1900. Esistono migliaia di racconti ormai liberi da qualsiasi forma di copyright, molti scritti da grandi autori e per la maggior parte sconosciuti al grande pubblico. L’idea è di creare una rubrica mensile, un modo per passare (o prolungare) qualche pausa caffè in modo alternativo. Chi di voi è presente sui social network avrà notato un mio articolo comparso qualche giorno fa su Signora dei Filtri (lo trovate qui). Era […]

Leggi tutto >

Speciale 8 Marzo: Doris Lessing

Questo scritto vuole essere un’occasione per riparare a un torto, o forse dovrei definirla una svista, di qualche mese fa. Il 17 Novembre 2013 muore Doris Lessing e, per quanto avere il coccodrillo pronto è di pessimo gusto, il tempo per qualche riga andava trovato. Potreste definire la scelta di farlo in occasione della Festa della Donna ipocrita e forse fate bene, ma qualsiasi motivo spinga a parlare di libri è valido. Inoltre, il mio è solo un umile e goffo tentativo di ricordare una scrittrice eccezionale. Se qualcuno di voi si sta chiedendo perché Doris Lessing, molti dei suoi romanzi appartengono al genere Fantastico, argomento di questo blog. Un esempio è Discesa all’inferno, un viaggio nella mente e nella psiche di un uomo, Charles Watkins, paziente di un ospedale psichiatrico soggetto ad allucinazioni capaci di generare le più incredibili fantasie, sul quale ogni trattamento proposto dai medici sembra inutile. O la serie Canopus in Argos, cinque libri pubblicati tra il 1979 e il 1983 con lo scopo di raccontare il futuro, una space opera ma anche un’analisi critica e pessimista dei problemi della società dell’epoca, una saga che si inserisce di diritto nella tradizione della fiction sociologica di quegli […]

Leggi tutto >

Sulle rive del fiume Lex di N. K. Jemisin

Quello che segue è un estratto di Sulle rive del fiume Lex, racconto scritto da N. K. Jemisin e pubblicato su Clarkesworld Magazine. La scrittrice stessa, durante un’intervista che troverete nelle prossime settimane su queste pagine, mi ha permesso di tradurne la prima parte. La storia è ambienta in una New York del futuro in cui l’umanità è estinta, e Morte cammina per le strade insieme ad altri esponenti della sua specie, lottando per sopravvivere. Se non conoscete la Grande Mela, armatevi di cartina perché questo è un giro turistico molto speciale. Sulle rive del fiume Lex di N. K. Jemsin Traduzione di Sergio Vivaldi Morte giaceva distesa sotto la torre idrica su un tetto incurvato, guardando il lento condensarsi dell’acqua lungo la pancia metallica della torre. Di tanto in tanto, una perla d’acqua diventava carica abbastanza da liberare una goccia che cadeva vicino – e talvolta sopra – la sua fronte. Aveva contato oltre settecento bersagli negli ultimi giorni. Sonno apparve e si accovacciò accanto a Morte con uno sguardo speranzoso. “Sembri annoiato. Posso presumere che ti interessi un po’ di oblio?” “No, grazie,” disse Morte. Aveva sempre cura di essere molto educato, per contrastare la sua reputazione. Attese […]

Leggi tutto >

Proposte di viaggio invernali

Questo blog è rimasto silenzioso molto più a lungo di quel che pensavo. Voleva essere una pausa legata alle festività natalizie, considerata la solita penuria di novità in quel periodo. Il programma prevedeva almeno un altro articolo e una presentazione legata alla giornata della memoria di oggi, ma, come si dice, la vita è quello che succede mentre sei impegnato a fare progetti. Il risultato è stato il lungo silenzio di questo mese. Adesso è tempo di ripartire e il modo migliore per farlo è anticiparvi qualcosa sui nuovi mondi che andremo a esplorare. Titolo: Doctor Sleep Autore: Stephen King Editore: Sperling&Kupfer Lo aspettavano tutti da tempo, avevo detto qualche mese fa che la pubblicazione era imminente. Adesso è qui. Stephen King è una lettura obbligata, ma rientrando nel mondo di Shining dopo così tanto tempo, cosa cambierà? Fine anni settanta. Jimmy Carter è presidente degli Stati Uniti. Un incendio rade al suolo l’Overlook Hotel in Colorado. Jack Torrance, custode durante il periodo invernale, muore nell’esplosione della vecchia caldaia difettosa, la moglie Wendy sopravvive con gravi ferite, il figlioletto Dan rimane profondamente minato nella psiche. Lo shining, la luccicanza, lo divora, scatenando incubi e visioni, assieme all’amore per la bottiglia […]

Leggi tutto >

I miei viaggi con Al-Qaeda di L. Tidhar

Qualcuno di voi ricorderà la recensione per il romanzo Wanted di Lavie Tidhar. All’inizio l’autore stesso ci spiegava come il romanzo fosse nato da un racconto breve, My travels with Al-Qaeda. Il racconto è rilasciato gratuitamente in lingua inglese a questo link, e ho pensato di tradurlo in italiano su questo blog. Se eravate indecisi, leggere questa storia può essere un modo per capire lo stile dell’autore. O un modo per passare qualche minuto in compagnia di una buona storia. Qualsiasi sia la ragione, buona lettura. I miei viaggi con Al-Qaeda di Lavie Tidhar Traduzione di Sergio Vivaldi Continuo a tornare alle zone del disastro: Poeta come corrispondente di guerra, parole come proiettili traccianti Che illuminano il cielo Che si addossano memorie come uno zaino e marciano Nei campi di battaglia del tempo. Se potessi mostrarti Ti porgo una poesia come un binocolo– Parole come uno stormo di proiettili Un orgoglio di artiglieria Un branco di granate Lampi di immagini residue dell’impatto che bruciano nella tua retina Segni scarabocchiati dalla luce delle stelle e dai fuochi da campo e dalle stufe al kerosene Poemi di semi oscurità permanente. Ero a Dar-es-Salaam quando l’ambasciata americana esplose E a Nairobi una settimana […]

Leggi tutto >

Achab e la letteratura

Tutto inizia nella mia testa con il discorso di Neil Gaiman presso la Reading Agency. Quanto segue è il risultato del flusso di pensieri seguito alla mia prima lettura di quel discorso, fra i mille impegni della vita ci è voluto un po’ di tempo per trasformare frasi senza senso in testo. Nel suo discorso, Gaiman fa notare che alfabetizzazione e lettura, di fiction in particolare, sono fortemente correlate. Alfabetizzazione significa saper leggere e scrivere, tutti sanno farlo, ma questo non impedisce ad alcune persone di lanciare allarmi generali e catastrofici a riguardo. Urlare previsioni di sventura a chiunque sia tanto sfortunato da ascoltare è parte del modo di fare comunicazione di diversi media, ma in questo caso sembra esserci una base solida. A volte, guardandomi intorno, vorrei gridare a qualcuno “Se ti annoi tanto, leggi un libro”. Nella mia esperienza, leggere è un modo per tornare a eventi interessanti quando la realtà è poco stimolante, per scoprire cose nuove, luoghi nuovi, per dare libero sfogo alla creatività e all’immaginazione. L’unica cosa per me inimmaginabile è un mondo senza libri. Decido di fare qualche ricerca, basta una visita al sito dell’Istituto Nazionale di Statistica, e farmi un’idea di quanti sono […]

Leggi tutto >

Traduzione: Neil Gaiman alla Reading Agency

Il discorso che segue è stato pronunciato da Neil Gaiman a Londra il 14 ottobre 2013 durante l’evento organizzato dalla Reading Agency, un organizzazione benefica che tenta di dare a tutti la stessa opportunità di accedere alle informazioni, attraverso percorsi di alfabetizzazione e creando nuovi lettori sicuri dei loro mezzi. Il discorso in lingua originale lo trovate a questo link, sia trascritto che in video. Quella seguente è una mia traduzione per i lettori italiani: trovo infatti che i contenuti siano estremamente importanti e proporrò qualche riflessione su questi argomenti in seguito. Neil Gaiman è uno scrittore inglese, autore di racconti brevi, romanzi per bambini e adulti, fumetti, racconti illustrati, opere teatrali, sceneggiature per film e videogiochi. Alcune tra le sue opere più famose sono la serie Sandman e i romanzi American Gods, vincitore di Hugo Nebula e Bram Stoker Award, e Coraline. ####### È importante che le persone vi dicano da che parte stanno e perché, e se sono faziose. Una sorta di dichiarazione di interesse militante. Quindi, sto per parlarvi di lettura. Sto per dirvi che le biblioteche sono importanti. Sto per sostenere che leggere fiction, leggere per piacere, è una delle cose più importanti che una persona […]

Leggi tutto >

Film: Hunger Games. La ragazza di fuoco.

Al termine del primo film Katniss e Peeta vengono premiati come vincitori dei giochi, e da qui inizia il loro viaggio verso casa: ogni distretto sarà costretto a partecipare a una celebrazione ufficiale dei campioni di quest’anno, evento il cui scopo è rafforzare il ruolo dominante della capitale nelle varie comunità. Questa volta però le cose vanno in modo diverso, più la coppia si allontana dal centro di Panem più Katniss viene trasformata nel simbolo di una rivolta, la scintilla tanto temuta dal presidente Snow in grado di far crollare l’intero sistema. Haymitch suggerisce calma, cerca di evitare che la situazioni precipiti, perché le conseguenze potrebbe essere molto gravi sulla popolazione civile, in particolare nel distretto 12. Durante il viaggio iniziano a crearsi problemi nel rapporto tra i due vincitori, in fondo Katniss, sincera nel suo tentativo di salvare Peeta e tornare a casa dalla sorella, aveva dato al pubblico quello che voleva, una storia d’amore a cui appassionarsi. I suoi sentimenti erano strumentali allo show, un modo per guadagnare sponsor e uscire dall’arena vivi. Lei vorrebbe dimenticare tutto, lo dice già alla fine del primo film, ma la dichiarazione d’amore di Peeta era sincera. Aggiungete Gale, nuovamente presente sulla […]

Leggi tutto >

Speciale Halloween: Shining di S. King

  Boys and girls of every age Wouldn’t you like to see something strange? Notizia dell’ultim’ora: è Halloween. Lo sapevate già? Chissenefrega? È una festa commerciale? Una volta era la giornata dedicata ai morti? Si stava meglio quando si stava peggio? Nessuna di queste è una buona ragione per non leggere un libro, meglio se a tema e che faccia venire gli incubi. Quest’anno celebriamo Halloween con un titolo molto conosciuto, scritto da un maestro dell’horror come Stephen King, The Shining. Proprio lui. Quello da cui Stanley Kubrick trasse un film leggendario. Come with us and you will see This our town of Halloween Prima di parlare del libro – e se avete solo visto il film aspettatevi delle sorprese – meglio spiegare perché la scelta cade su questo romanzo: che faccia paura non ci sono dubbi, ma Stephen King a settembre ha presentato un nuovo titolo negli Stati Uniti – dopo il successo di Joyland –,  Doctor Sleep. Come avrete già immaginato, è il seguito di The Shining, dopo un’attesa di oltre trent’anni. Sperling&Kupfer, la casa editrice che pubblica King in Italia, ha un banner sul proprio sito dedicato a Doctor Sleep da circa un mese e la sua […]

Leggi tutto >

Designed by arosedesign